Visita Nevi e Videomicroscopia

Il controllo annuale della pelle è fondamentale per tutti, ed in particolare per coloro che hanno molti nevi o famigliarità per neoplasie della pelle. E' importante affidarsi a dermatologo, che attraverso strumenti diagnostici è in grado di eseguire diagnosi precoce della maggior parte delle neoplasie cutanee, condizione essenziale soprattutto per il Melanoma cutaneo.  
La videomicroscopia a sonde ottiche è riservata solo ad alcuni soggetti, con molte lesioni neviche dove può rendersi necessario un follow-up.

L'utilizzo di metodiche diagnostiche non invasive per lo studio della pelle ed in particolare delle lesioni pigmentate, è da sempre stato il mio principale campo di interesse.
Mi sono dedicato allo studio e all'approfondimento della demoscopia, della microscopia laser confocale e dell'OCT.

E' importante fotoproteggersi adeguatamente per tutto l'arco dell'anno. I tumori non melanoma come il basalioma e il carcinoma squamocellulare, hanno una genesi correlata al fotodanneggiamento cronico. E' poi di fondamentale importanza effettuare un autoesame periodico seguendo la regola ABCDE
A_asimmetria
B_bordi frastagliati
C_più di un colore
D_ dimensioni sopra ai 6 mm
E_ evoluzione rapida

Il melanoma cutaneo è una delle neoplasie più aggressive, soprattutto quando viene scoperto in fase avanzata. Una visita dal dermatologo può quindi volte salvare a vita; infatti la pelle a differenza di altri organi è facilmente esplorabile.
Con l'ausilio di varie metodiche si può garantire una diagnosi tempestiva determinando un miglioramento importante sulla prognosi.

Medicina estetica

La bellezza è sicuramente quanto di più soggettivo esista; ci sono però canoni di bellezza che la società impone, ancor di più in una società sempre più social. Non a caso il nostro aspetto è il nostro biglietto da visita più immediato.
Il dermatologo è sicuramente il professionista più adeguato per aiutare il paziente a soddisfare le proprie esigenze senza rischiare di esagerare col ritocchino.
Eseguo, filler con acido ialuronico, biorivitalizzazione, mesoterapia e peeling.

Chirurgia dermatologica

La chirurgia dermatologica rappresenta un altro principale campo d'azione della mia attività professionale. Attività inscindibile dalla pratica clinica quotidiana, spazia dalla chirurgia ambulatoriale, alla chirurgia maggiore, con il ricorso a plastiche e ricostruzioni complesse.

Malattie croniche cutanee

La psoriasi e le patologie cutanee croniche come la dermatite atopica, la dermatite seborroica, l'orticaria ecc.. sono patologie impattanti sulla qualità di vita del paziente, compito del dermatologo cercare di rendere il meno possibile sintomatiche queste condizioni, spegnendo il più possibile infiammazione e riaccensioni con episodi di acuzie.

ACNE e Idrosadenite suppurativa


L'acne è una patologia cutanea tipica dell'età adolescenziale, ma può protrarsi anche nell'età adulta in particolare nelle donne. Talvolta si associa a squilibri ormonali, e sicuramente è una patologia a decorso benigno ma con un impatto sulla qualità di vita del paziente notevole.
Oggi abbiamo molte armi per poter limitare al minimo la progressione di questa malattia, e il trattamento delle complicanze cicatriziali. L'idrosadenite suppurativa invece colpisce in particolare le ascelle, l'inguine, creando ascessi, fistole cicatrici; seppur più rara questa patologia può causare grosso disagio. Oggigiorno abbiamo più strategie per limitarne le sequele.

Ulcere cutanee

Le ulcere cutanee colpiscono maggiormente le persone anziane con problemi di diabete, di vasculopatia, problemi renali e cardiaci.......
La difficoltà di guarigione di queste ferite rappresenta una grossa sfida terapeutica, che grazie alla chirurgia e alle medicazioni complesse, termina solitamente con la completa restitutio ad integrum.